NASHLEY, LA RECENSIONE DEL NUOVO EP!

Tra i migliori talenti della trap italiana c’è sicuramente Nashley, un artista giovanissimo ma già con un bagaglio di esperienza molto importante alle spalle. Il classe 2000 che dopo essere cresciuto e venuto alla ribalta come componente della Sugo Gang, si è successivamente avviato con un progetto da solista. Dopo il freschissimo album di debutto REAL, con la partecipazione all’interno di un big come Guè Pequeno, Nashley è riuscito a raggiungere una fama ancora maggiore con il singolo Cenere. L’artista che dopo un periodo di pausa e riflessione è tornato e l’ha fatto alla grande.
 
Il bellissimo singolo Mayday uscito un mese fa è stato solo il preludio di un nuovo progetto per Nashley e stiamo parlando dell’EP Ancora in piedi. Un disco molto differente rispetto all’ultimo album uscito dall’artista nel 2018, sia a livello di sound che proprio a livello di testi. Un EP molto sentimentale e in cui si sente un vero sfogo dell’artista, che ha saputo reagire da un brutto periodo, riuscendo a rimanere ancora in piedi, proprio come recita il titolo. Sono solamente 5 le tracce all’interno dell’EP, ma nonostante tutto possiamo definirlo breve ma intenso, visto il trasporto emotivo e riflessivo che lascia al suo interno. Sono 3 i featuring presenti nel progetto e stiamo parlando di Giaime e Random nella traccia Prendere o Lasciare, Tony Boy in Dipendenza e poi anche lo spagnolo Kaydy Cain nell’ottimo Cenere RMX.
 
“Ancora in piedi” si apre con I Miei Guai, una traccia in cui l’artista tira fuori un bellissimo ritornello, a condimento di un testo molto poetico ed introspettivo. Tutto ciò accompagnato da una base molto leggera ed in perfetta linea con il mood della canzone. A seguire c’è Prendere o Lasciare, in cui Nashley parla del rapporto con una ragazza, con un ritornello molto riuscito tirato fuori da Random ed una strofa di Giaime davvero ottima. Subito dopo viene Dipendenza in collaborazione con Tony Boy, un pezzo con un beat veramente figo e che Nashley ha saputo sfruttare al meglio, con un ritornello bellissimo. Una traccia che parla sostanzialmente della dipendenza per una donna, paragonandola a quella per le droghe e per le slot machine e probabilmente riferita ad una sua ex per cui ha sofferto nell’ultimo periodo.
 
Cenere invece è considerata sicuramente la maggiore hit della giovane carriera del trapper vicentino e all’interno di questo EP ce l’ha voluta riproporre con un remix. Per questa nuova versione Nashley ha deciso di chiamare Kaydy Cain, lo spagnolo che ha tirato fuori sicuramente un’ottima strofa, arricchendo il pezzo nel migliore dei modi. Ancora in piedi che si chiude con Mayday, il singolo che aveva anticipato l’uscita dell’EP e probabilmente la traccia più bella di questo nuovo progetto. 
 
Possiamo anche definirlo il pezzo più rappresentativo e in cui Nashley ha saputo mostrare il suo lato più interiore e romantico, raccontando in un certo senso del percorso che gli ha permesso di uscire fuori da questo brutto periodo. Chissà se Ancora in piedi sia solo il preludio per un nuovo album, che magari possa uscire nei prossimi mesi, fatto sta che Nashley è tornato e si è fatto sentire. In questo EP l’artista è stato molto abile nel mostrare un lato più interiore di se stesso, riuscendo ad esporsi con coraggio e dimostrando una grande forza interiore, cose che non sono da tutti.
 
Articolo a cura di Giovanni Paciotta!

4 pensieri riguardo “NASHLEY, LA RECENSIONE DEL NUOVO EP!

  • 19 Febbraio 2022 in 7:54 pm
    Permalink

    Greate post. Keep posting such kind of info on your site. Im
    really impressed by your blog.
    Hello there, You’ve done a fantastic job. I will certainly digg it and for
    my part recommend to my friends. I’m sure they will be benefited from this website.

    Feel free to surf to my blog post SEO Expert

  • 12 Marzo 2022 in 7:17 pm
    Permalink

    Many people find it hard to believe that someone spends
    thousands of dollars each year on their lawns
    and gardens. People believe that lawns don’t need a lot of attention, since after the plants and shrubs are planted, they will expand and bloom eventually, without any special demands.

  • 12 Aprile 2022 in 10:40 am
    Permalink

    Hi it’s me, I am also visiting this site daily,
    this web page is really fastidious and the users are genuinely sharing good thoughts.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.