marracash
Il ritorno del King del rap è stato veramente prorompente, raggiungendo dei numeri incredibili con l’uscita del suo ultimo disco Persona. Un album che gli ha permesso di stare per ben 7 mesi di fila nella top 5 delle classifiche FIMI e di dominare anche quelle di Spotify. Quali sono i segreti di questo suo successo? Sicuramente il fatto di “sparire” per diversi anni (l’ultimo disco in singolo era datato 2015) gli ha permesso di creare già una base di hype molto importante, con i suoi fan che attendevano da anni questo momento. Marra che ha tirato fuori poi un disco tutt’altro che banale, mettendoci dentro tutto i lati di se stesso e facendo uscire un progetto straoriginale. Ogni traccia rappresenta un organo o una parte anatomica dell’artista e questo si è rispecchiato molto nelle canzoni. 
 
Tra gli altri segreti del successo di questo album ci sono sicuramente i featuring, azzeccatissimi dal punto di vista commerciale, in particolare quelli di Tha Supreme e Sfera Ebbasta in Supreme, traccia di maggior successo dell’album. Ma non vanno dimenticati anche l’immancabile feat con il suo amico Guè e quelli anche con Mahmood, Luchè e Coez tutti riuscitissimi. Persona è un album davvero completo, poichè presenta sia tracce da Spotify come Supreme, fino ad hit radiofoniche come Bravi a Cadere o pezzi molto sentimentali come Crudelia e Anima. In questo senso Marra è riuscito anche a catturare pubblico di ogni genere, da i più piccoli al pubblico generalista fino ai suoi storici fans. 
 
Un successo così enorme certificato da ben 3 dischi di platino per l’album e certificazioni varie praticamente per tutte le tracce del disco. Numeri tuttavia agevolati anche dalla situazione attuale della discografia italiana. Fino a qualche anno fa era assolutamente inimmaginabile pensare a dei numeri del genere per il rap, questo è stato possibile quindi grazie all’esplosione della trap e della miriade di artisti hip hop finiti in major negli ultimi anni. Questa situazione che ha permesso di aumentare in maniera veramente importante la popolarità del genere in Italia e di conseguenza agli artisti di vendere di più. In tutto questo venendo anche agli aiutati dall’avvento delle piattaforme streaming, attraverso le quali poter fare milioni di ascolti. 
 
Non vogliamo quindi sminuire ciò che ha fatto e che si è guadagnato meritatamente Marracash, ma sicuramente è stato agevolato da questa serie di fattori. Un disco come Persona che tra l’altro ha avuto anche un seguito, attraverso l’uscita negli ultimi mesi di due bonus track. Stiamo parlando dell’esplosiva Sport Remix, con le aggiunte sul beat di Lazza, Taxi B e Paky e della bellissima Neon con la riuscita collaborazione di Elisa. Marracash che a certificazione del suo ritorno con il botto, è riuscito persino a mandare sold out il Mediolanum Forum nel giro di pochi giorni. 
 
Gli organizzatori dunque sono stati “costretti” ad inserire ben 3 nuove data milanesi e finite tutte sold out anche quelle. Marracash e il suo management hanno preso quindi la decisione di cambiare mano a mano le location dei concerti, vista l’incredibile richiesta di biglietti. Quello che doveva essere un tour nei migliori club di tutta italia, si è trasformato quindi in un tour dei palazzetti, con il gran finale previsto all’Arena di Verona. L’artista milanese che avrebbe voluto festeggiare al meglio questo grande successo attraverso questo splendido tour, ma tuttavia il Coronavirus ha costretto a rinviare tutto all’autunno. Nel frattempo Marra si tiene impegnato con l’uscita di diversi featuring. In tal senso è uscita da pochissimo Palazzine con Coez e il misterioso Kid Vicious, una traccia che vi consigliamo assolutamente di andare ad ascoltare.
 
Articolo a cura di Giovanni Paciotta!