Claid

– Diamo il benvenuto a Claid tra gli amici di Exclusive Magazine, come stai e che momento artistico è per te?

Io sto bene grazie, questo periodo mi ha aiutato molto a pensare a ciò che avvolte diamo per scontato, e ho chiuso due brani!

– Hai iniziato la tua carriera a soli 15 anni, oggi ne hai 24, quante cose sono cambiate durante questo percorso e quali ti mancano di piu’?

Diciamo che è cambiato bene poco , sto crescendo pian piano ma sempre con i piedi per terra , vengo da dove è difficile salire in alto!

–  Spaccare e affermarsi provenendo dal sud è sempre molto difficile,senti questo peso?

No, io non sento questo peso.. perché se uno spacca ha poca importante da dove viene.. è solo una salita con un gradino in più!

– Quali artisti ti hanno fatto avvicinare al mondo hip-hop?

Di concreto Joka Diablo è stato il primo artista a credere in me e a darmi una possibilità.

Invece quando ho iniziato a sentire Shiva,Geolier e ho detto questo è quello che voglio fare nella vita!

– Hai a disposizione 3 featuring per un album, chi sceglieresti?

Sicuramente Geolier, Shiva o Peppe Soks

– Il sogno nel cassetto di Claid è…

Il mio sogno nel cassetto è rendere mia madre orgogliosa di me, che mi dice guarda cosa sei diventato..stando sui palchi e non più sotto!

– Grazie ancora per la disponibilità, un in bocca a lupo per i tuoi progetti futuri da parte di tutta la redazione di Exclusive Magazine