jon bryant
Ja.La Media Activities & Nettwerk Music Group
Presentano

A MENO DI UN ANNO DA ‘CULT CLASSIC’

JON BRYANT

CANTAUTORE ALTERNATIVE-FOLK VINCITORE DEL PREMIO ALBUM OF THE YEAR

 NEL 2009, NOMINATO AGLI EAST COAST MUSIC AWARD

ED OSPITE PER DUE VOLTE AI JUNO AWARDS

Annuncia

‘HALF BAD’

IL NUOVO EP IN ARRIVO IL 17 APRILE

NETTWERK / BERTUS

“Bad Happens” è il primo brano estratto 

Ascolta il brano

 

Link download press photo: http://bit.ly/38wFlL8

Link download album cover: http://bit.ly/2PSeVx0

 

Jon Bryant annuncia il nuovo EP ‘Half Bad’, in arrivo il 17 aprile 2020 per Nettwerk Music Group.

Bad Happens,” è il primo singolo estratto, pubblicato venerdì 28 febbraio, insieme al video ufficiale.

Del nuovo brano Jon Bryant dice “accepting the inevitable pain of a breakup and moving on without anger and bitternessIt’s a tough pill to swallow and took time to get there. Not all relationships are equal. and some people aren’t good for each other. ‘Bad Happens’ is about reckoning with that fact when it comes to my unhealthy relationships. It’s about finally finding out that despite all my flaws and shortcomings, Im not half bad.”

In seguito alla pubblicazione dell’EP, Jon Bryant ha annunciato anche un tour da headliner in Europa e Regno Unito, che inizierà il 1° aprile a Londra – The Islington. Il tour continuerà poi in Francia, Olanda e si concluderà il 9 aprileMonaco- Zehner.Jon Bryant fa il suo debutto da solista nel 2009 con l’album in studio Two Coasts For Comfort”con il quale si aggiudica il premio “Featured Singer/Songwriter Album of 2009” in Canada e si guadagna nel 2011 una nomination come “Folk Album Of The Year” agli East Coast Music Awards. Nel 2012 pubblica il suo secondo album in studio “What Takes You” che lo porta a esibirsi per ben due volte ai Juno Awards. Nel 2016 pubblica il terzo album, “Twenty Something”.

Nel 2015, Jon Bryant entra a far parte di una setta, per poi uscirne qualche mese più tardi. Nonostante la sua permanenza in quella comunità sia stata breve, essa ha interamente ispirato, diventandone la cornice e il filo conduttore, la scrittura di Cult Classic il suo ultimo album pubblicato per Nettwerk il 17 maggio, 2019. Reclamando la sua indipendenza, Bryant ha scritto canzoni in giro per il mondo, dalla Nuova Scozia a Vancouver passando per Seattle, Los Angeles, e Australia. Ha anche riscoperto varie influenze significative per la propria scrittura, e anche in questo caso il range è molto vario, partendo da Jeff Buckley e The Police arrivando a Shuggie Otis e Michael McDonald, passando per Massive Attack e ancora The SmithsHall & Oates e Chris Isaac.

Official Site | Facebook | Instagram | Twitter

 

FOLLOW JA.LA MEDIA ACTIVITIES

FACEBOOK

INSTAGRAM