isobell campbell
Ja.La Media Activities & Cooking Vinyl
presentano 
ISOBEL CAMPBELL
A QUATTORDICI ANNI DI DISTANZA DALL’ULTIMO ALBUM SOLISTA,
LA CANTANTE E MUSICISTA SCOZZESE DALLA GLORIOSA CARRIERA,
MEMBRO FONDATORE DEI BELLE & SEBASTIAN
E NOTA PER LE SUE COLLABORAZIONI CON MARK LANEGAN,
TORNA CON ‘THERE IS NO OTHER’,
IL NUOVO DISCO DI STUDIO IN ARRIVO IL 7 FEBBRAIO

link download foto promozionale: http://bit.ly/2tcbs48
link download album cover: http://bit.ly/2PLTyN2 

 

Dopo una lunga e prolungata assenza dalle scene musicali, Isobel Campbell è pronta a tornare con ‘There Is No Other’, il nuovo album di studio in arrivo il 7 febbraio su etichetta Cooking Vinyl. Tredici nuovi brani delicati ed appassionanti, travolgenti e misteriosi come solo una grande artista come Isobel Campell è in grado di comporre, guidati dalla sua inconfondibile voce. La prima anticipazione, ‘Ant Life’, è un scintillante spaccato folk-pop, accompagnato da synth fuorvianti e ritmi pulsanti. Il nuovo brano presentato lo scorso 22 novembre, ‘Hey World’, è un viaggio musicale nell’odissea soul, con accenni di gospel ed un tocco di psichedelia.
L’intero album, ‘There Is No Other’, mostra la Campbell in ottima forma, nonostante il lungo periodo di silenzio passato tra viaggi e collaborazioni. Membro fondatore dei Belle & Sebastian, band istituzione nel panorama indie-rock, Isobel Campbell intraprende la strada solista nel 1999 con il nome di The Gentle Waves, con il quale pubblica due album dream-folk, ai quali fanno seguito altri due dischi, pubblicati con il proprio nome.
There Is No Other’ arriva a quattordici anni di distanza dall’ultimo lavoro solista. Nel mentre, numerose collaborazioni tra cui quelle con Mark Lanegan, il matrimonio con il produttore Chris Szczech,  il trasferimento da Glasgow a Los Angeles e, last but not least, la firma con un’etichetta che ha poi chiuso, facendole perdere anni di lavoro. ‘There Is No Other’ era infatti praticamente pronto, ma ci vollero anni alla Campbell per riappropriarsi dei diritti sul disco, precedentemente registrato durante numerosi viaggi col marito e produttore Chris Szczech, accompagnati dai loro due cani, e fermandosi nei posti più disparati, fino al più classico Mant Studios ad LA. A queste registrazioni, si sono poi aggiunti il chitarrista Jim McCulloch (Soup Dragons), il tastierista Dave McGowan (Teenage Fun Club), Elijah Thomson (Father John Misty, Everest) e la poli strumentista Nina Violet (Willy Mason, Evan Dando, Marissa Nadler).
 “It felt like I’d retired. Or I was in prison. To be told I could not release the record completely broke me and I started questioning everything, feeling very reluctant and shying away from everything. But if you’re lucky to live long enough, there are always going to be peaks and troughs.” afferma l’artista dopo il duro colpo con la precedente etichetta.
Poi arriva la firma con Cooking Vinyl ed è la volta della pubblicazione di ‘There Is No Other’. Il titolo si ispira ad un antico saluto Maya, un omaggio alle nuove pratiche meditative intraprese dalla Campbell, ma anche alle atmosfere americane della nuova casa a LA. Il disco attraversa svariate sfumature sonore, dalla bossa nova a beat elettronici, dal country al dream-folk, un inno alla sua rinnovata capacità di comporre ottimi brani, in una nuova atmosfera di pace e serenità interiore. ‘One word I had in mind for this record was ‘psychedelic. A dreamy, otherworldly feel’ afferma Isobel Campbell su ‘There Is No Other’. Consciamente o meno, ogni brano racconta, a suo modo, lo stato d’animo vissuto dalla Campbell durante questi lunghi quattordici anni, dai colpi di scena alle collaborazioni, un disco a tutti gli effetti vissuto.
‘There Is No Other’ è stato registrato e prodotto a Los Angeles da Isobel Campbell e Chris Szczech
www.isobelcampbell.com
FOLLOW JA.LA MEDIA ACTIVITIES