MARTI STONE, A TU PER TU CON UN’ARTISTA DALL’ELEGANZA ASSURDA!

Iniziamo questa nostra intervista con i dovuti ringraziamenti a te Marti Stone per
la tua disponibilità a rispondere alle nostre domande. Raccontaci la tua
personale definizione di buona musica.
Ciao Exclusive Magazine! La buona musica è quella che riesce a toccarmi

Da poco è uscita la tua nuova canzone “X3”, vuoi raccontarci come nasce l’ idea di tale brano ?

X3 è un inno alla nostra capacità di lottare facendo sembrare tutto facile, ma allo
stesso tempo è un invito a non sopportare ciò che ci limita. Il titolo mi è stato
ispirato dalla frase di Charlotte Whitton “Le donne devono fare qualunque cosa due
volte meglio degli uomini per essere giudicate brave la metà. Per fortuna non è
difficile”.

 

All’ interno della canzone troviamo il feat con Jaki Doyka e quindi parti in lingua
straniera, come mai questa scelta ?
Ho passato del tempo negli Stati Uniti, collaboro abitualmente con Rondò e la partecipazione di Jaki è avvenuta in modo spontaneo. Utilizzo spesso l’inglese nei miei brani perché lo parlo nella vita quotidiana.

Abbiamo fatto anche un paio di domande  a Jaki e Rondo..

Rondò, come è stato collaborare alla produzione di questo brano ?
RONDO’: E’ avvenuto in modo naturale collaborando a stretto contatto con Marti da mesi. Un bel flusso creativo in cui ognuna ha portato se stessa!

Jaki, ”Give me the space I need to breathe” La musica aiuta a respirare
meglio nei momenti difficili della vita ?
JAKI: La musica è una grande cura! Per ogni momento difficile che ho passato c’è stata una canzone in replay per giorni, in passato brani come “Talk Show Host” (Radiohead), “Roads” (Portishead), “Breathe Me” (Sia) mi hanno aiutata a sentirmi meglio. Mi piace fare lunghe camminate con le cuffie e scrivere sul ritmo dei miei passi, il nostro cuore è il metronomo originale!

Come è stato arrivare alla prima puntata di “Amici di Maria De Filippi”? La tua carriera ha avuto qualche cambiamento dopo tale avvenimento?
Amici Casting è stato divertente e mi ha dato la possibilità di espormi ad un pubblico diverso, più spensierato. E’ stata la mia prima vera esperienza televisiva ed alcune cose sono cambiate inevitabilmente.

Questa domanda la facciamo ogni volta che una ragazza si ritrova a rispondere
ai nostri quesiti : Nel mondo musicale odierno esiste il maschilismo ?
Il fatto che tu faccia questa domanda dice già tutto. Il maschilismo esiste ed è
un problema degli uomini, da risolvere asap!

Da “Sulla Bocca di Tutti” il tuo primo album uscito nel 2014, a oggi cosa è cambiato nel tuo modo di fare musica ?
Tutto. E’ rimasto solo il bisogno di fare musica, di esprimermi e di mettermi in contatto col mondo. Ora oltre a scrivere, curo io le produzioni. Ho sorpassato la fase dell’ego-trip, non mi interessa più dire certe cose.. mi interessa molto di più chiedermele!

Quale è il tuo rapporto con i social? Credi che ormai siano essenziali per la
crescita professionale di un artista?
Io mi diverto a postare su instagram quando ho qualcosa da comunicare, mi
annoio a guardare le cose degli altri random.
Quando ho iniziato a fare musica le rime erano più importanti di uno scatto da 60mila likes. Nel 2004 non avevo idea di che faccia avessero rapper come Fabri Fibra o i Club Dogo, eppure erano il mio pane quotidiano.

Diamo uno sguardo ai prossimi 6 mesi, cosa dobbiamo aspettarci da te ?
Un miracolo!

Domanda extra musicale ma non troppo : nella canzone “X3” dici “voglio una
donna presidente”, a tal proposito vogliamo chiederti cosa faresti tu se ti ritrovassi
nel ruolo di capo del governo dell’Italia.
Stipendio equiparato per uomini e donne, pene più severe per femminicidio e violenza sessuale. Toglierei le ragazze dalla strada e mi impegnerei per fermare i traffici umani offrendo l’opportunità di avere una vita dignitosa.
Poi renderei l’estathe alla pesca illegale. E’ permesso sognare, no?

Concludiamo questo nostro viaggio musicale con i tuoi saluti a tutte quelle
persone che ritieni sia opportuno lasciare un tuo pensiero. Grazie ancora per il tuo
tempo concesso !
Saluto tutti i lettori, ringrazio le donne per essere così dannatamente speciali.
Grazie a te, a chi supporta e condivide il messaggio di X3, a Rondò che ha dato un
tocco magico alla produzione, a Jaki e ad Andrea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *