Gevixs

Oggi siamo qui in compagnia di Gevixs, il mio terzo classificato dello” Slide that rhymes”contest. Innanzitutto complimenti per il premio e per le 16 barre che hanno, appunto, “Bruciato” tutti gli altri partecipanti! Iniziamo subito con la classica domanda di riscaldamento:

Gevixs: da dove nasce questo nome?
Il nome Gevixs è nato dal voler cercare un nome d’arte dove ogni singola lettera corrispondesse ad una parola, il tutto per contenere un messaggio forte e chiaro. Viene fuori dopo ore di tentativi e sta per: ” Girerò E Vedrò Ignoranza X (per) Sempre”. In questa ignoranza includo anche me stesso e la mia persona proprio perché, con questo termine, intendo il modo in cui ci relazioniamo al mondo, alla vita ed alle persone che ci circondano.
Quando hai iniziato a scrivere i primi testi?
I miei primi testi iniziano a venire fuori tra i banchi di scuola, dal terzo superiore precisamente, quindi nel 2005/2006.
Quando hai capito che questa sarebbe stata la tua strada?
Fino a pochissimo tempo fa non credevo che questa fosse la mia strada, anzi, non l’ho mai creduto. Forse perché non ho mai avuto un lavoro stabile o, per lo meno, uno che ti ripaghi della fatica e del sudore versato (e questo rientra nell’ignoranza di cui parlavamo prima). Perciò ho avuto altre cose a cui dare maggiore importanza, altre priorità. Ora, però, ci sto provando con tutte le mie forze, alternando lavoro e musica, sperando di riuscire in questa impresa!
A quale artista ti ispiri di più?
A nessuno in particolare. Quello che posso che dire è che ho fatto bagaglio di tutto ciò che di positivo aveva la musica con la quale sono cresciuto, artisti come: “Sud Sound System”, “Boomdabash”, “Babaman”, “Brusco” e via dicendo. A parer mio, qualsiasi pezzo e/o artista può essere d’ispirazione, infondo è quello che cerchiamo di fare ogni volta che buttiamo giù qualche riga!
Un featuring che sogni?
Bella domanda! Un featuring con “Salmo” sarebbe il top!
2pac o Notorious?
2pac e non aggiungo altro!
Se potessi riportare in vita un artista, chi sarebbe?
Se potessi scegliere, farei ritornare “Cranio Randagio”, esiste un modo per farlo?
Cosa bolle nel pentolone dei tuoi progetti futuri?
C’è un progetto che ha preso vita qualche giorno fa: sto collaborando con lo staff di “RKHstudio”, con sede a Torino. Stiamo realizzando un nuovo brano con tanto di video ufficiale. Per questo progetto, unirò l’utile al dilettevole: lavorerò al brano e mi godrò Torino per qualche giorno!
Se vuoi salutare o ringraziare qualcuno è questa l’ora esatta (un po’ come le 4:20 ahahahah!)
Se voglio salutare qualcuno? Nessuno in particolare…! Saluto quelle persone che credono in me e in quello che faccio. Fa strano chiamarli “fans” ma sono quelle persone che puntualmente sono presenti e pronti a sostenere ogni mio lavoro e progetto! Adesso ne approfitto e faccio finta che siano le 4:20! Vi saluto, per ora, ma tornerò presto (almeno spero! Ahahhaha). Un ringraziamento speciale va ad Aeglos per la sua stima, la fiducia e per la grande opportunità che mi ha dato do raccontarvi qualcosa di me. Un ringraziamento ad Exclusive Magazine pee lo spazio concesso a questa intervista! Grazie mille, ciao raga!
Grazie a Gevixs per la sua compagnia e la sua disponibilità!
Aeglos