I DESIDERI

Giuliano e Salvatore Iadicicco, meglio conosciuti al pubblico come “I Desideri”, sono un giovanissimo duo e fratelli del Sud in Campania precisamente Napoli. Il più grande è Salvatore che ha 22 anni mentre Giuliano ne ha 21. La caratteristica principale che li contraddistingue dagli altri artisti non solo della loro età è il cantare in napoletano con un genere musicale piuttosto articolato mixando diversi generi: dalle sonorità Pop fino alla Dance e al Rap. Hanno rivisitato, in chiave moderna, la melodia partenopea diventando, nel giro di pochi anni, un vero e proprio fenomeno musicale e non solo. Non si fermano e vogliono dar vita al loro sogno quello di diventare dei bravi cantanti e imporsi, così, sulla scena musicale italiana e ci stanno riuscendo con un contratto che li lega alla Sony Music e con concerti che fanno il pieno ovunque si esibiscono, ad oggi già ricevono ingaggi anche all’estero. Questa popolarità gli

trasmette sempre più impegno e tenacia nei loro progetti. Oggi I DESIDERI ritornano sulla scena con il brano “Tu si ‘a regina mia” , che da qualche giorno è disponibile su Spotify. Il videoclip, invece, in appena due giorno è già stato visto da quasi più di 214.372 visualizzazioni volte su Yuotube. Un successo annunciato, considerati i numeri eccezionali e i trionfi che i due fratelli di Marcianise possono vantare: il videoclip ufficiale della canzone “Made In Napoli” (feat. Clementino) conta, dal 2014 a oggi, oltre 25 milioni di visualizzazioni sul loro canale YouTube lo stesso successo anche ‘A Voce Do Core’ con 3 Milioni visualizzazioni e “Uagliò” con 1.760.007 visualizzazioni, ma non sono gli unici loro brani che hanno fatto impazzire in molti, mentre nel 2017 hanno vinto il Wind Summer Festival su canale 5 targato Mediaset e altri premi per il loro talento. Inoltre, il duo è stato protagonista anche al cinema e in tv, entrando a far parte delle colonne sonore di film e fiction, o comparendo loro stessi come attori. “Tu si ‘a regina mia”, un omaggio a Napoli. un brano dalle sonorità trap, che segna il loro debutto nelle vesti di autori. “Tu si ‘a regina mia” è una canzone che mescola la lingua napoletana con quella italiana, la morbida melodia pop con la cadenza serrata del Rap, continuando a mescolare generi e linguaggi. Una tendenza molto in voga oggi, di cui I Desideri sono stati i pionieri; I due si dicono soddisfatti ed emozionati di aver dato alla luce la loro prima creatura, un lavoro di cui sentono la totale appartenenza, visto che stavolta ne hanno curato personalmente ogni aspetto. E spiegano che la canzone non è solo una serenata dedicata a una donna, ma è anche un omaggio a Napoli, alla sua lingua, al suo popolo e alle sue regine. Nel videoclip Guy Fawkes e citazioni da “La casa di carta”. Nel videoclip di “Tu si ‘a regina mia”, il regista Luciano Filangeri mette in scena una rapina, dove i due cantanti sono banditi che agiscono in sella a delle motociclette e con il volto coperto dalla maschera di Guy Fawkes, il protagonista della graphic novel “V x Vendetta”, che ha ispirato molti movimenti di protesta. Infatti, i due rapinatori mettono a segno il loro colpo ai danni di un gruppo di giocatori d’azzardo, irrompendo nel bel mezzo di una partita di poker, come due romantici Robin Hood, il bottino sarà un pegno d’amore per le loro regine interpretate da Alessia Cammarota e Lara Silene. Tra donne, motociclette, tavoli verdi e dance floor, il videoclip è una chiara citazione della Serie TV “La casa di carta”, distribuita da Netflix su scala mondiale. “Siamo emozionati all’ idea di aver dato alla luce la nostra prima creatura, nostra in tutti i sensi dato che ne abbiamo curato tutti gli aspetti, e felici che la gente stia apprezzando questo nostro nuovo lavoro, soprattutto dopo tante giornate in studio a lavorare” – hanno dichiarato Salvatore e Giuliano poco dopo l’uscita del singolo su Spotify e tutte le visualizzazzioni che sta ricevendo il loro video. “Tu si a regina mia” è quindi un omaggio alla napoletanità che da sempre contraddistingue i due ragazzi, un omaggio a Napoli, alla sua lingua, al suo popolo e nello specifico, a tutte le sue “regine”. Vi invito a guardare il video e ad ascoltare il brano mentre Salvatore e Giuliano vi aspettano ai loro concerti e appuntamenti e sui loro social de I DESIDERI per informazione. Nei prossimi mesi lanceranno il “primo album.“ Buona Fortuna ai DESIDERI e ricordatevi…TO BE CONTINUED!!!.

Articolo curato da GIOVANNI MORRA