rap

Che il roster femminile della scena rap sia stato sempre screditato e sottovaluto rispetto alle evidenze e ai risultati è una cosa risaputa, ma come è cambiata la storia dai primi anni 2010? In Italia Baby-K veniva vista in malo modo dopo il featuring con Marracash e negli Stati Uniti stava iniziando a mettere piede tra i big della scena hip-hop. 2018 e Baby-K in Italia ha ormai intrapreso una strada diversa da quella del rap e Nicki Minaj negli Stati Uniti ha vinto ormai centinaia di premi con MTV e ai music award, ma chi sono i nuovi arrivi, chi si sta prendendo la scena femminile? In Italia Priestess è riuscita a ritagliarsi un grande spazio entrando in Tanta Roba e collaborando con Gemitaiz e Madman, Rose Villain è ormai l’emblema female della cultura hip-hop Italiana con l’entrata in Machete e Cardi B ormai si è presa la scena internazionale collaborando anche con la lungimirante Nicki Minaj. Chi saranno le prossime star dell’universo femminile del mondo del rap ma soprattutto, riusciranno mai a scrollarsi di dosso il ruolo di inadeguate nella scena? Cosa che ormai scomoda le migliori ancora solo in Italia, visti i risultati e i premi negli Stati Uniti.