Treviglio
Il recap ufficiale della gara:

Termina con gara 5 il sogno dei ragazzi di Vertemati di proseguire il cammino in questi play off 2017. Ancora una prestazione da grande squadra con un’Alma Trieste spesso in difficoltà e letteralmente salvata nel finale da Parks e Cavaliero. Squadre determinate al fischio d’inizio e biancoblu per nulla intimoriti dai   5.000 triestini (grazie anche al supporto degli oltre cento giunti da Treviglio)e da un avversario che conoscono ormai profondamente.

Si gioca punto a punto e con grande equilibrio in campo. Treviglio e’ più presente nei rimbalzi difensivi. A -3’20” Curtis elude Parks facendolo saltare a vuoto per una comoda conclusione da sotto. A -1’14” Coronica per il +4 a cui risponde Genovese da 3 e a fil di sirena Cesana per il meritato pareggio. Seconda frazione: annullato tiro dall’arco di Genovese. Poi subiamo l’aggressività di Trieste spendendo tre falli consecutivi. Azione in velocità di Adams a cui risponde Prandin da tre. Poi due bombe consecutive di Marini e Genovese ci tengono in partita. A -5’40” schiacciata di Parks che continua il suo show da tre. Palla rubata a Marino e contropiede di Cavaliero.

A -4’47” tecnico a Marino ma Prandin non trasforma dalla lunetta. Piu’ preciso Cesana poco dopo e fa due su due. Si ripete anche Sorokas poco dopo. A -2’22” tripla di Sollazzo per il pareggio a cui però replica Bossi sempre dalla lunga distanza. Lele allo scadere da due permette di contenere il distacco ad un solo possesso. Dopo il riposo la musica non cambia. I nostri restano concentrati con predominio sui rimbalzi offensivi e difensivi. Segna Marini ma risponde il solito Parks. In sequenza realizzano Rossi (bell’assist di Sollazzo), Marini e schiacciata di Sorokas. Ancora Adam realizza per il +3. A -5’22” Marini raggiunge il terzo fallo. Poi ancora Sollazzo da tre.

A -3′ incomprensione tra i tre arbitri provoca la reazione della panchina giuliana che subisce anche un fallo tecnico. A -2’42” Rossi realizza ancora per il +6, vantaggio che arriva a +7 con Curtis. Poi Parks accorcia ma il tempo e’ appannaggio dei nostri ragazzi. L’ultima frazione si apre con il pareggio immediato di Prandin. Risponde Cesana, da veterano, dalla lunetta. A -7’57” tripla di Pierpaolo ancora per il +5 che costringe un Dalmasson furibondo al time out. A -6’46” quarto fallo di Sorokas. Ultimi 5′ si aprono con le realizzazioni di Parks e Green che riportano Trieste a -1.

Poi sale in cattedra Cavaliero che con tre triple consecutive (interrotte da uno 0-2 dalla lunetta di Da Ros) crea il break decisivo. Esce un generoso Sorokas (13 punti e 9 rimbalzi) per 5 falli ma ormai il risultato e’ compromesso. Sulla sirena e sul +8 Trieste, brutto gesto di Bossi che denotando poca sportività, realizza tutto solo una tripla ininfluente e beffarda.

La nostra Squadra merita un applauso infinito per come ha giocato questa serie (Trieste si ricordera’ a lungo lo sforzo fatto per superarci) e per tutto lo splendido campionato che ha regalato a tutti i tifosi trevigliesi. Dispiace finire qui l’avventura ma la squadra ha dato tutto e non si può che ringraziarla.

L’annata sportiva va in archivio ma ci sarà tempo per i bilanci che chiudono comunque con un ampio segno positivo alle voci “emozioni vissute, “spettacolo goduto” e “affetto” per questi splendidi uomini ed atleti!