CUORE NAPOLI: LE PAROLE DEL COACH PONTICIELLO!

Direttamente dalla pagina di Cuore Napoli Basket:

La squadra del Cuore Napoli Basket riprendera’ oggi gli allenamenti al PalaSport di Casalnuovo, in vista del prossimo impegno di campionato, previsto per giovedi’ sera al PalaBarbuto, alle ore 20.30, contro il Basket Teramo. Grande impresa del team partenopeo, che sebbene in condizioni di grande emergenza per la perdurante assenza di capitan Maggio alla quale si e’ aggiunta anche quella dell’esterno Marzaioli, solo in panchina a far numero per un problema ad un dito, ha espugnato domenica sera con grande autorita’ il non facile parquet del PalaGiovino di Catanzaro, dove solo sette giorni prima era caduta la blasonata Pall. Palestrina. Il team partenopeo, che rimane sempre saldamente in testa alla classifica del girone C con ben 21 vittorie in 25 partite disputate nella stagione regolare, come sempre magistralmente guidato da coach Ponticiello, con una gran difesa e il 76% da 2 oltre a 4 uomini in doppia cifra, si e’ imposto largamente e con grande autorita’, 67-80, sul pericoloso e attrezzato team di casa, dimostrando carattere e grinta da vendere. Lo stesso Ponticiello come ogni martedi’, analizza il momento del suo team e la bella vittoria in Calabria: “Due punti davvero importanti, quelli a Catanzaro, contro una squadra che aveva perso due sole volte nel 2017, reduce da un successo di prestigio con Palestrina e vogliosa di bissare. Decisivo aver giocato per 40′ ad elevatissimi livelli di efficienza difensiva, aver giocato in modo paziente e chirurgico in attacco. E tutto ciò in condizioni di enorme emergenza, con Maggio e Marzaioli fuori, con Visnjic e Barsanti con 3 falli sul groppone, già a metà del secondo quarto e sempre Visnjic e Matrone, i nostri due lunghi, con 4 penalità ad inizio dell’ultimo quarto. Ma credo che sia oramai chiaro, che il Cuore Napoli Basket sia una squadra e non una sommatoria di singoli: i quattro giocatori in doppia cifra, più un quinto a 9 punti, un sesto ad 8 ed un settimo a 6, dimostrano, ancor più dello spaventoso dato statistico del 76% da 2 punti, quanto siamo stati corali, capaci di distribuire responsabilità offensive e difensive. Ma ora dobbiamo pensare solo al match casalingo di giovedì sera, con Teramo, e quello successivo con Cassino, sempre al Palabarbuto.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *